George Frideric Handel
1707

Ma fermati, pensier

  • Soprano
  • Continuo: Violoncello + Cembalo

Italian Text

Ma fermati, pensier, pur troppo è vero che fra l’ombre d’Averno è condannato per giusta pena, e per crudel mio fato. Sì, sì, rapida io scendo a rapir il mio bene dell’ arsa Dite alle infocate arene. Ma che veggio?rimira il mio sembiante dispettosa, poi fugge, un’ombra errante. Tirsi, ah Tirsi, ah! crudele!

Resources

Similar Texts (Beta)

Contributor

Emma Clarkson